docente: Rajan Craveri

presso gli ARCA STUDIOS – Docks Dora, via Valprato 68, Torino

Sabato 26 Maggio 2018 ore 10-18

Max è un ambiente di programmazione multimediale per elaborare in tempo reale suoni ed immagini; con la possibilità di connettersi ad altri strumenti ed altri linguaggi e poter quindi gestire più media attraverso sensori, videocamere, strumenti musicali o semplici oggetti quotidiani e ricondurli ad un unico pensiero compositivo. Creare ed utilizzare interfacce multimediali per performance, installazioni interattive o anche solo per comunicare, rende la programmazione un’esperienza artistica di costante ricerca e curiosità.

PROGRAMMA:
Come trasformare il suono in immagine?
Durante il workshop esploriamo in modo pratico diversi approcci, partendo dalla generazione di forme d’onda 2D ci spingeremo fino a complesse generazioni visive audioreactive 3D.
Analizzeremo vari setup hardware possibili, e faremo un focus approfondito sui 5 oggetti dedicati al suono in Jitter.

Come sempre il workshop viene adattato al background dei partecipanti e alla loro esperienza.
Quindi invitiamo ad inviare una mail al docente prima del workshop raccontando in breve il proprio percorso tecnico ed artistico e dicendo quali sono i vostri obiettivi attuali e gli argomenti che vi piacerebbe affrontare.
Si prevede una breve pausa pranzo.

PARTECIPANTI:
Il workshop è rivolto sia a coloro che hanno esperienza e desiderano approfondire sia a coloro che si avvicinano ora a questo software, verranno creati gruppi di lavoro che affronteranno argomenti proporzionati alle loro competenze.
Per contattare il docente scrivere a rajancraveri@gmail.com

ATTREZZATURA:
I partecipanti dovranno portare il loro computer con max7 già installato, la versione demo é scaricabile gratuitamente dal sito http://cycling74.com/
Consigliamo di portare un paio di cuffie per le prove audio ed eventuali controller midi.

ISCRIZIONE:
Per iscrivervi, compilate il seguente modulo.
Contributo per la partecipazione al workshop: 100 euro; ridotto studenti e Patreon: 70 euro.
L’attività è riservata ai soci dell’associazione micron.